.
Annunci online

Sfuso
post pubblicato in Diario, il 2 gennaio 2013

Il ragazzo ha un modo di abbracciare tutto suo. 
Lo guardo attraverso i vetri ancora semi-appannati dell’auto e riesco persino a percepire il disagio della ragazza,nonostante distanza, vetro, condensa e qualche traccia di ghiaccio ancora appesa là fuori.
Sembra che la stia strozzando in una mossa di wrestling d’altri tempi: sta quasi appeso, con un sorriso ebete sulla faccia, e cammina a fatica guardandola di traverso, dal basso verso l'alto, in linea perfetta col suo gomito.
Io non ho mai abbracciato nessuna o nessuno così.Così come non ho mai camminato tenendo la mia compagna per il braccio. Non so,ma ci vedo un’atavica dimostrazione di possesso che non condivido.
Le persone non si possiedono.
Questo è il primo pensiero per l’anno nuovo: io non possiedo, tu non mi possiedi.

Ho voglia di scambi, di alchimia, di liquidi caldi in vasi comunicanti.
Ecco! Ecco di cosa ho voglia: vasi comunicanti. 
Comunicanti.
Co-mu-ni-can-ti.
Se i vasi comunicano ci si mescola, ci si passa,ci si amalgama, si cresce insieme.
Conosco troppa gente che sta chiusa in bottiglie ben tappate a dar mostra di se sopra mensole regali.
Rimarrà imbevuta, lasciando un enigmatico senso di bontà: se è così ben confezionata sarà buona!
Poi la apri e sa d'aceto. 
Delusione.

Io no. Io mi preferisco sfuso.




permalink | inviato da Ofyp il 2/1/2013 alle 10:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre        febbraio
tag cloud
links
calendario
cerca