Blog: http://ofyp.ilcannocchiale.it

Ho bisogno di un restyling.

A volte bisogna cambiare qualcosa. Non necessariamente grandi cambiamenti, quel poco che basta per sentirsi meglio.
“Cambiamento e pulizia non sono sinonimi”, afferma Pietro mentre fissa la schiuma bianca di una birra scura. Non mi è mai piaciuta, non ne apprezzo lo spessore, mai il contrasto cromatico mi attira, soprattutto quando appena spillata sembra un cappuccino in un boccale.
Io e Pietro non siamo amici. Non lo saremo mai. Mi piace quando parla, come parla, tutto lì. Ha un modo sereno e lucido di argomentare, anche dopo la terza birra. Io faccio fatica ad argomentare da sobrio, figuriamoci.
Ha i capelli corti, adesso. Anni fa aveva una cascata di riccioli biondi, sembrava un cherubino. Ha sempre fatto strage di cuori. Indossa solo camicie a quadroni, retaggio grunge degli anni ottanta, di flanella d’inverno e di cotone d’estate. Rigorosamente a manica lunga.
Non so da dove gli sia uscita quella frase, buttata in mezzo a un discorso che andava dall’avvenenza della moretta al tavolo tre e il ruolo della religione sulla cultura dei popoli.
Non parlo mai, con Pietro.
Lo ascolto.
E credo sia giunta l’ora di un restyling, per lo meno al blog.
Ci penso, intanto mi rimetto il mio vestito buono.

Pubblicato il 11/1/2011 alle 13.20 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web